logo

Discipline linguistiche classiche

Il nostro liceo riafferma le finalità educative derivanti dalla conoscenza delle lingue classiche, assumendo la convinzione che

“la lingua antica non è veste, ma dimensione del pensiero, non è formulario, ma raffigurazione e sintesi mentale di un modo di essere” (Documento Direzione generale classica),

che consente di presentarle agli studenti nella dimensione dell’ attualità, in grado cioè di sollecitare domande sul presente e di attivare un confronto critico con la cultura contemporanea.

In tale maniera, il percorso scolastico, sostanziato dallo studio del greco e del latino, potrà continuare a favorire il conseguimento degli obiettivi che sempre il liceo ha giudicato imprescindibili per la crescita intellettuale dei nostri ragazzi:

- educa all’ impiego responsabile e preciso del linguaggio, strumento essenziale della comunicazione e del confronto con gli altri in ogni campo;

- sviluppa un metodo efficace che può consentire un approccio qualificato a tutte le discipline.

L’insegnamento classico, armonicamente inserito nel curricolo e snellito ormai nell’orario, si configura come accesso agevolato ad un itinerario che mira ad aiutare la maturazione dell’identità personale poiché l’allievo elabora progressivamente un modo autonomo e razionale di confrontarsi con ogni tipo di problemi, muovendo dall’assimilazione dei dati culturali (tutti, di tutte le materie) al loro consapevole controllo.

Discipline linguistiche moderne

Il liceo "G. Prati" consolida e rafforza la propria identità culturale nella prosecuzione della sperimentazione linguistica che ha visto:

- l' introduzione anche nel triennio dello studio della lingua straniera affrontato al ginnasio (non contemplato invece nel vecchio ordinamento del liceo classico);

- l'inserimento (dall'a. s. 1995/96) di una seconda lingua straniera (inglese e tedesco) con finalità di conoscenza attiva e di confronto storico-culturale di tutto l'ambito europeo;

- l'insegnamento delle lingue straniere secondo i parametri di riferimento elaborati dal Consiglio d'Europa, misurabili ad ogni livello;

- l’organizzazione (da parte del Dipartimento di lingue) di tutte le attività necessarie all'acquisizione di certificazioni di competenze rilasciate da organismi internazionali accreditati, riconosciute anche al di fuori del contesto scolastico e che possono essere eventualmente un passaporto per l'iscrizione alle università straniere;

- uso del laboratorio linguistico multimediale che consente percorsi didattici individualizzati e di autoapprendimento con materiale interattivo, per offrire agli allievi un'esperienza linguistica sempre più concreta.

Lo studio delle lingue nel nostro liceo rappresenta poi un valore aggiunto in quanto direttamente spendibile nel mondo del lavoro (in riferimento anche alla recente normativa che prevede l'obbligo di sostenere un esame in una delle lingue comunitarie per l'accesso ai ruoli nella pubblica amministrazione).

Sviluppo dell'informatica

Una seria riflessione sul processo di mutamento in atto nel campo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) ha richiesto un ulteriore ripensamento delle strategie formative della nostra scuola, per consentire agli studenti di diventare attori consapevoli (critici ed esperti) del cambiamento in corso, grazie al programma di sviluppo dell'informatica che si articola in tre ambiti operativi:

1. rafforzamento delle dotazioni software ed hardware del liceo ed, in generale, di tutte le strutture necessarie per la fruibilità delle risorse disponibili localmente ed in rete;

2. incremento delle competenze di base di studenti e docenti mediante incontri di laboratorio e corsi di formazione aventi come finalità il raggiungimento di certificazioni anche esterne (ECDL);

3. incremento dell' uso delle Tic nelle aule, dotate di collegamenti internet, di possibilità di ospitare proiezioni di presentazioni; alcune aule sono dotate di lavagne interattive;

4. uso delle risorse online nel sito web della scuola.

Sono disponibili inoltre:

- postazioni di accesso ad Internet per gli allievi e gli insegnanti, anche al pomeriggio;

- un servizio di posta elettronica per tutti idocenti;

- i servizi online del sito web.

In prospettiva il nostro liceo intende favorire una sempre maggiore penetrazione dei sussidi informatici nella vita quotidiana della scuola. Sono attivi nel sito web della scuola strumenti di collaborazione tramite Internet che permettono, ad esempio, la formazione di classi virtuali per programmare attività di recupero, specialmente nel caso di studenti fuori sede, per mantenere i contatti con gli allievi che frequentano un anno all'estero, ed in generale per offrire un canale di comunicazione addizionale alle attività scolastiche.